Ricerca di averi

Le persone che ritengono di avere diritto ad averi patrimoniali depositati presso una banca in Svizzera possono da sempre rivolgersi direttamente alla banca o alle banche in questione. Dal 1996 vi è in più la possibilità di richiedere, nell’ambito delle Direttive dell’Associazione svizzera dei banchieri, una ricerca centralizzata di averi senza contatti o di averi non rivendicati presso l’apposito Ufficio centrale per la ricerca (Centrale per la ricerca) dell’Ombudsman delle banche svizzere. Inoltre da dicembre 2015 gli averi non rivendicati da lungo tempo vengono pubblicati in Internet per consentire agli aventi diritto di apprendere della loro esistenza e far valere le proprie pretese prima che tali averi vengano consegnati alla Confederazione.

Le relazioni clienti che sono state chiuse per iniziativa degli aventi diritto non sono considerate senza contatto o non rivendicate e pertanto non possono essere individuate in una ricerca centralizzata. Le relazioni clienti chiuse non vengono quindi neppure pubblicate.

Maggiori informazioni di carattere generale sugli averi senza contatti e sugli averi non rivendicati sono disponibili sulla pagina web dell’Associazione svizzera dei banchieri.

Tre opzioni per la ricerca di averi patrimoniali

1. Se si ritiene di avere diritto ad averi patrimoniali depositati presso una banca in Svizzera di cui si conosce il nome, si prega di rivolgersi direttamente alla banca stessa. Per saperne di più.

2. Se si ritiene di avere diritto ad averi patrimoniali depositati presso una banca in Svizzera senza sapere però di quale si tratta, vi è la possibilità di richiedere una ricerca centralizzata presso la Centrale per la ricerca dell’Ombudsman delle banche svizzere. Conformemente alle Direttive relative al trattamento degli averi senza contatti e degli averi non rivendicati presso le banche svizzere, tutte le banche in Svizzera devono comunicare gli averi senza contatti e gli averi non rivendicati a una banca dati gestita in modo centralizzato. La Centrale per la ricerca, integrata nell’Ufficio dell’Ombudsman delle banche svizzere, può consultare, a favore degli aventi diritto, tale banca dati centrale. Per saperne di più.

3. Se si ritiene di avere diritto ad averi patrimoniali contenuti nell’elenco pubblicato, si può notificare le proprie pretese direttamente sulla piattaforma attivata in Internet. La richiesta verrà inoltrata per via elettronica alla banca interessata. Eventuali problemi riscontrati in relazione con la pubblicazione di averi non rivendicati da lungo tempo (link) possono essere notificati all’Ombudsman delle banche svizzere che funge in questo ambito da centrale di notifica. Per saperne di più.

Cosa fare?

1. Ritengo di avere diritto ad averi patrimoniali e so presso quale banca si trovano: indirizzare la richiesta d’informazioni direttamente alla banca.

2. Ritengo di avere diritto ad averi patrimoniali, non so presso quale banca si trovano e desidero procedere a una ricerca centralizzata: rivolgersi alla Centrale per la ricerca.

3. Vorrei consultare l’elenco degli averi non rivendicati da lungo tempo pubblicato in Internet: accedere alla pubblicazione.