L'Ombudsman delle banche svizzere

  • Nel mese di aprile 1993, l’ente Ombudsman delle banche svizzere iniziava le proprie attività. Nel frattempo si è organizzato e tratta annualmente pressappoco 2000 casi con tendenza crescente.
  • L’Ombudsman funge anche da ufficio centrale per la ricerca per persone che fanno valere diritti su beni non reclamati (conti dormienti) (Ricerca di averi).
  • Dal luglio 2013 Marco Franchetti ricopre la funzione di Ombudsman. Nella sua attività è assistito da un team plurilingue composto da giuristi, economi e specialisti bancari.

Mediatore neutrale

  • L’Ombudsman delle banche svizzere occupa di reclami concreti da parte di clienti contro una banca con sede in Svizzera.
  • L’Ombudsman è neutraletratta e lui trattale richieste con discrezione.
  • L'arbitrato è gratuito.

La Fondazione

  • Soggetto giuridico è la Fondazione Ombudsman delle banche svizzere.
  • Il Consiglio di fondazione è composto da personalità indipendenti.

Cosa fare?

  • Si prega di inviare il reclamo inizialmente alla tua banca e chiedere una risposta scritta.
  • È la risposta della banca insoddisfacente, contattare oralmente o per iscritto al mediatore bancario.
  • Se operano già altre autorità (p.es. tribunale, amministrazione, ufficio d’esecuzione), l’Ombudsman di regola non può più intervenire.
  • Per la procedura più dettagliata, si rivolghe alla pagina Richieste.
Temi attuali

Herausgabe von Kopien «alter» Bankdokumente (disponibile in tedesco)

3 gennaio 2019

Bankkunden können die nochmalige Zurverfügungstellung von bereits einmal erhaltenen Bankunterlagen verlangen. Wie der Bankenombudsman Fälle handhabt, in welchen der zeitliche Umfang der Herausgabepflicht der Bank oder deren mit einer Herausgabe

[leggi di più…]

Casi

Ordini di trasferimento falsificati

Test

Il cliente, patrocinato da un avvocato, contestava due ordini di trasferimento con cui il suo conto, sul quale erano depositati averi per circa 100’000 CHF, era stato chiuso. Stando a

[leggi di più…]

Conferenza Stampa 2019

L’era dei «servizi gratuiti» è finita!

27 giugno 2019

L’era dei «servizi gratuiti» è finita! E-banking: chi è responsabile quando il cliente commette un errore? I reati ai danni delle persone più anziane pongono le banche di fronte a

[leggi di più…]